Crea sito

Azioni USA: l’ombra della Fed e del debt-ceiling : Investimenti e trading online - 25/04/2018

Azioni USA: l’ombra della Fed e del debt-ceiling

Azioni USA: l’ombra della Fed e del debt-ceiling

Il nostro giudizio da positivo si fa neutrale in quanto il mercato azionario ha già scontato in larga misura il miglioramento del quadro congiunturale: da metà 2012 gli indici sono saliti di circa il 30%, nonostante un aumento dei rendimenti dei Treasury di 150 punti base. Va comunque ricordato che la decisione a sorpresa assunta dalla Fed il 18 settembre ha fatto rimbalzare Wall Street, con l’indice S&P 500 che ha toccato il nuovo massimo storico, e ha indebolito ulteriormente il dollaro, che è arrivato a quota 1,3486 contro l’Euro, raggiungendo il minimo da sette mesi.

L’economia resta solida e in accelerazione, ma non possono essere trascurati i timori di un aumento dei tassi sulla spinta delle decisioni della Fed e insieme di un eventuale contrazione degli utili. Inoltre, esistono altri due fattori di possibile instabilità e volatilità: la successione alla guida della Federal Reserve e il dibattito sul debt-ceiling. Grafico 3 Crescita del Pil reale in percentuale rispetto all’anno precedente.

In merito al secondo aspetto, nelle prossime settimane il Congresso dovrà approvare una legge per finanziare l’attività governativa dal 1° ottobre ed estendere il tetto del debito entro metà ottobre. Purtroppo però le posizioni di Repubblicani e Democratici restano distanti.

Condividi offerta ADSL e telefono su:
Condividi su Facebook Azioni USA: l’ombra della Fed e del debt-ceiling Condividi su twitter Azioni USA: l’ombra della Fed e del debt-ceiling Condividi su delicious Azioni USA: l’ombra della Fed e del debt-ceiling Condividi su Ok notizie Azioni USA: l’ombra della Fed e del debt-ceiling

 

Promozioni gratis simili

Commenta news Azioni USA: l’ombra della Fed e del debt-ceiling

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.