Crea sito

Azioni: l’Europa resta la principale scommessa : Investimenti e trading online - 25/04/2018

Azioni: l’Europa resta la principale scommessa

Azioni: l’Europa resta la principale scommessa

Il giudizio nel complesso per le diverse aree geografiche è strategicamente positivo.

Come già anticipato, riteniamo che le ragioni alla base della sovraperformance dell’Europa – che si possono sintetizzare in miglioramento delle condizioni macroeconomiche, politica monetaria espansiva, maggiore attenzione al tema della crescita e giudizio più critico su austerity – siano strutturali e destinate a proseguire nei prossimi mesi.

Del resto gli indicatori anticipatori (indici PMI) confermano che l’Eurozona ha superato la recessione e mostrano un significativo miglioramento.

Tuttavia, non sono mancate a livello mondiale alcune criticità, prime fra tutti, come si è già avuto modo di sottolineare, le difficoltà nei diversi paesi emergenti, con deflussi di capitali significativi e deprezzamento delle valute domestiche, con un impatto sulle attese degli utili aziendali delle società con presenza significativa in queste aree (Brasile, India, Sud Africa, Turchia, Egitto). A livello settoriale, per quanto riguarda i portafogli dei fondi europei, la nostra view resta positiva per il comparto farmaceutico, considerata la sostenibilità delle vendite future derivante da nuovi prodotti lanciati dalle maggiori società, solidità dei bilanci e sostenibilità della remunerazione degli azionisti.

Inoltre, viene mantenuto il sovrappeso sui finanziari, visto il miglioramento degli indicatori macroeconomici in Europa.

La visione, invece, è negativa sulle utilities, considerando l’elevata incertezza sulle stime delle perfomance operative per il 2014 per la maggior parte delle società del settore. Infine, la posizione è di sottopeso per i consumi non discrezionali, visto l’aumento dei tassi di interesse e la svalutazione delle valute nei Paesi Emergenti. Inoltre, da livelli di sottopeso è stato portato a neutrale il settore energetico, sulla base della volatilità sul prezzo del petrolio a causa della questione sulla Siria ed è stato portato a neutrale anche il settore assicurativo.

Condividi offerta ADSL e telefono su:
Condividi su Facebook Azioni: l’Europa resta la principale scommessa Condividi su twitter Azioni: l’Europa resta la principale scommessa Condividi su delicious Azioni: l’Europa resta la principale scommessa Condividi su Ok notizie Azioni: l’Europa resta la principale scommessa

 

Promozioni gratis simili

Commenta news Azioni: l’Europa resta la principale scommessa

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.